was successfully added to your cart.

Carrello

Approfondimento riscaldamento a soffitto con ECOFILM C

By Marzo 17, 2020 Marzo 24th, 2020 News
L’ isolamento “Blown-in insulation” o “isolamento soffiato” è una delle molte opzioni disponibili per l’isolamento delle strutture e in particolare dei controsoffitti. È quindi del tutto naturale che una delle aziende di impianti di riscaldamento che collaborano con noi, abbia chiesto di recente se questo tipo di isolamento può essere utilizzato in soffitti con lamine di riscaldamento ECOFILM C.

In generale, non esiste alcun motivo particolare per cui ciò non dovrebbe essere possibile. Tuttavia, l’isolamento termico in lana minerale che è stato compresso in pannelli svolge anche una seconda funzione nelle applicazioni di riscaldamento a soffitto: il suo peso preme il foglio di riscaldamento sul pannello di cartongesso / fibra di gesso del controsoffitto, eliminando così il pericolo di un contatto insufficiente tra i singoli strati. La ditta che ci ha contattato era preoccupata che l’isolamento soffiato non sarebbe stato abbastanza pesante da spingere la lamina ECOFILM sul materiale del soffitto. In caso contrario, si verificherebbe una riduzione della trasmissione effettiva del calore nel pannello di cartongesso / fibra di gesso. Di conseguenza, prima dell’installazione abbiamo eseguito misurazioni comparative.

I test sono stati effettuati nella camera climatica di Fenix. Durante i test, il comportamento del sistema quando è stato utilizzato un pannello isolante ROTAFLEX AD 01 di spessore standard 100 mm è stato confrontato con il suo comportamento quando è stato utilizzato l’isolamento a iniezione CLIMASTONE (anch’esso spesso 100 mm). Nel caso del pannello isolante, la sua installazione è avvenuta in modo standard, cioè dal basso, mentre con l’isolamento soffiato è stata praticata un’apertura nel cartongesso per l’isolamento dell’isolante; questo è stato quindi chiuso con una sezione di cartongesso. È stata utilizzata la pellicola ECOFILM C 514. I test si sono concentrati sul confronto dei due tipi di isolamento in termini di uniformità del riscaldamento del pannello del controsoffitto, la dinamica dell’inizio del riscaldamento e anche le temperature massime raggiunte.

I test hanno mostrato che la pellicola riscaldante mostrava parametri molto simili con ciascuno dei tipi di isolamento che copriva la pellicola. Si può quindi affermare che è possibile utilizzare l’isolamento soffiato in applicazioni di riscaldamento a soffitto in cui è installato ECOFILM C. Tuttavia, è necessario utilizzare materiale con classe di reazione al fuoco di classe A. L’intero rapporto sulle misurazioni eseguite può essere scaricato qui:  Collegamento a un file PDF

Guarda il video d'installazione